mercoledì 5 giugno 2013

Radiestesia Il pendolino è «cattolico»?

1 commento:

Enrico Pallocca ha detto...

Radiestesia Il pendolino è «cattolico»?

Ma il pendolino è «cattolico»? Ma sì, proprio l’arte dei rabdomanti, capaci (almeno all’apparenza) di scovare oggetti o persone oscillando un pendolo sopra una mappa, o di trovare sorgenti d’acqua stringendo una bacchetta a forma di «Y»... Qualcuno avrà già storto il naso schifato, di fronte a simili «superstizioni». Ma, prima di chiudere il discorso, è meglio informarsi a fondo. Per esempio sapere che la radiestesia – così si chiama l’attività dei rabdomanti –, pur essendo praticata in Cina fin dal 2000 a.C., ha avuto tra i maggiori sostenitori e teorici in Occidente proprio dei preti.
Anzi, il termine stesso di radiestesia (letteralmente «sensibilità ai raggi») fu inventato nel 1929 dall’abbé Alexis Timothéè Bouly, all’atto di fondare l’Associazione degli Amici della Radiestesia insieme al confratello e professore universitario abbé Bayard.